La corruzione è mafia!

fonte: RadioVaticana Il primo pensiero di Papa Francesco ricevendo ieri in Vaticano la Commissione parlamentare antimafia è andato “a tutte le persone che in Italia hanno pagato con la vita la loro lotta contro le mafie”. In particolare ha ricordato i tre magistrati assassinati Rosario Livatino, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Ha quindi puntato il dito sulla “crisi morale che oggi attraversa persone e istituzioni”, invitando a ripartire dal “cuore dell’uomo”, a vigilare sulla persona umana esposta a “tentazioni di opportunismo, di inganno e di frode”, “al… Continue reading

LEVALDIGI – M5S: AEROPORTO PUO’ DAVVERO DECOLLARE?

L’aeroporto di Cuneo Levaldigi è in grave crisi, una crisi che supera di gran lunga quella media che si registra in altri scali, come ad esempio quello di Torino Caselle. Cosa intende fare il Governo? È ciò che ho chiesto al ministro Delrio in data odierna con una interrogazione in Commissione Trasporti alla Camera. Ultimo atto della sciagurata storia del Levaldigi sono stati i bagni guasti che hanno arrecato estremo disagio ai passeggeri, messo in imbarazzo gli addetti aeroportuali e creato un danno di immagine… Continue reading

Il M5S contrasta il traffico di esseri umani e le schiavitù moderne

Ieri alla Camera dei deputati si è tenuto un workshop sul traffico di esseri umani e sulla schiavitù moderna, da tutti i parlamenti d’Europa sono giunti a Roma i maggiori esperti. Ringrazio i miei colleghi 5 stelle Luigi Di Maio, Andrea Colletti, Marta Grande e Luca Frusone per l’ottima iniziativa. Ringrazio tutti i parlamentari ed esperti presenti e per ultima ma non da meno ringrazio la presidente Laura Boldrini che non ha trovato il tempo di venire, di vedere il lavoro sul campo. Noi ci… Continue reading

Scorta di ferragosto: inutile spreco o ragionevole soluzione? Minniti risponda

Secondo la segnalazione riportata da La Stampa di Cuneo tra il 14 e il 15 agosto sarebbe stata impiegata una scorta, assegnata ad un politico di cui non si conosce l’identità, per accompagnarlo in un viaggio di andata e ritorno da una località di vacanza nella provincia di Imperia ad una località del cuneese dove lo stesso politico avrebbe dovuto presenziare all’inaugurazione di un evento pubblico. Per gli agenti pernottamento, trasferta e doppio viaggio di andata e ritorno. Ho chiesto a Minniti di sapere se… Continue reading

TRIBUNALI: I COMUNI CONTINUANO A PAGARE ANCHE SE NON LI HANNO PIU’. IL GOVERNO RISPONDA

Oltre al danno la beffa! A Saluzzo e Mondovì non ci sono più i tribunali eppure come denunciato dalle amministrazioni comunali si continua a pagare per gli uffici giudiziari ancora esistenti. Per questo motivo ho chiesto al Ministero della Giustizia di rispondere alla Camera. Un accorpamento, quello effettuato nel 2013, che abbiamo più volte criticato perché fatto senza conoscere il territorio e senza avere la reale contezza dei disagi e delle problematiche logistiche e organizzative che avrebbe rappresentato. Ma il Governo dopo 4 anni dalla… Continue reading

VITALIZI: PD VOTERÀ LA LEGGE PD?

Il vitalizio è un privilegio rinunciabile, non un diritto acquisito al pari della pensione. Il nostro Davide Bono in Piemonte lo ha dimostrato rinunciandovi. Questo il mio intervento oggi in Parlamento

Pubblicato da Fabiana Dadone su Martedì 25 luglio 2017

Da oltre 4 anni chiediamo che il Parlamento Italiano affronti l’argomento dei privilegi della classe politica Per farlo abbiamo presentato 2 disegno di legge, uno sulla revisione dei vitalizi parlamentari e regionali e l’altro sulle indennità e previdenza parlamentari. Il disegno di legge n. 2409 (Nuti) proponeva: 1) la sospensione dell’assegno vitalizio in caso di condanna non definitiva da applicarsi a tutti i soggetti che percepiscono assegni vitalizi erogati da organi della Repubblica e Regioni. La normativa vigente prevede l’esclusione del vitalizio solo in casi… Continue reading

DECRETO BANCHE VENETE

Quando parliamo delle banche Venete ci riferiamo alla Banca Popolare di Vicenza e a Veneto Banca. Queste banche a causa di gestioni scellerate da parte dei Consigli di Amministrazione ( ad esempio, ingenti crediti concessi ad amici e mai ripagati nonché sottovalutazione dei rischi d’impresa, investimenti sbagliati etcc ) hanno dilapidato tutto il loro capitale sociale costituito da azioni detenute dai cittadini correntisti delle banche stesse. Questi azionisti hanno perso praticamente tutto il loro investimento e ben difficilmente avranno la possibilità di recuperarlo: anni e… Continue reading

ASTI-CUNEO: BENE SBLOCCO. SUCCEDE SPESSO QUALCHE MESE PRIMA DI ELEZIONI… I CASI DELLA VITA

L’ulteriore sblocco è sicuramente una buona notizia come lo è il fatto che il tragitto non passerà sotto la collina di Verduno, come noi stessi chiedevamo e come invece la politica, le istituzioni e l’azienda aveva promosso con buona pace dei pericoli che ciò avrebbe comportato. Ci diciamo quindi soddisfatti per il momento ma riteniamo utile ricordare che almeno negli ultimi 10 anni l’Asti-Cuneo è stata rilanciata e sbloccata a pizzichi e bocconi: nel luglio 2000 veniva firmato il protocollo tra Regione e Governo per… Continue reading

Renzi non ha abolito le province e Costa non le aiuta di certo

Vi ricordate quando Renzi annuncio’ l’abolizione delle province? Da allora, grazie alla legge Delrio, sono state abolite solo le elezioni dirette dei rappresentanti provinciali ma le funzioni originarie di questi enti sono rimaste in piedi. Questo disastro di legge ha provocato un grave squilibrio finanziario visto che i bilanci delle province sono letteralmente al collasso e, anche nel caso in cui siano state trasferite delle risorse per il tramite del fondo di riequilibrio, queste sono state trattenute dalle banche e ben poco o nulla è… Continue reading

A TORINO IL DRAMMA DEL NON LAVORO

Torino, donna si dà fuoco all’Inps: è grave. “Licenziata a gennaio, non ho ancora il sussidio di disoccupazione”Lo Stato ha il dovere di intervenire, non continuiamo a fare finta che vada tutto bene, non va tutto bene!

Pubblicato da Fabiana Dadone su Martedì 27 giugno 2017

Ieri mentre eravamo in Aula a discutere le pregiudiziali di costituzionalità sul decreto banche venete siamo stati colpiti dalla notizia della donna che si è data fuoco perché disoccupata da gennaio. Lo ha fatto nella sede Inps lanciando un segnale chiaro quanto drammatico. Un grido disperato lanciato mentre qui l’Aula rigettava le pregiudiziali sul provvedimento del Governo che ancora una volta salva le banche. Eppure quelle risorse avrebbero potuto essere impiegate per i cittadini, i giovani, i lavoratori, le imprese per riavviare un circolo virtuoso… Continue reading