Come funziona la figura dell’agente infiltrato previsto dalla #spazzacorrotti

La corruzione in Italia è un mostro che divora milioni di euro ogni anno, devastando il Paese. Il traffico di mazzette riguarda soprattutto i pubblici uffici, troppo spesso avvezzi alla cattiva condotta di chi strumentalizza cause comuni per ottenere benefici personali.

In molti ci hanno provato, ma una vera legge che contrasti gli scambi di favori in cambio di denaro è attesa dai tempi di Tangentopoli. Una notevole stretta in tema di lotta al malaffare, viene sicuramente dalla riforma presentata dal Movimento 5 Stelle.

La legge Spazzacorrotti introduce una lunga serie di novità in tema di corruzione, dall’interdizione a vita dai pubblici uffici per chi è stato condannato, allo stop alla prescrizione dal 2020, fino alle intercettazioni e all’utilizzo dell’agente sotto copertura.

Quella dell’agente infiltrato, finora riservata a mafia, delitti gravissimi e traffico di droga, è una figura rivelatasi in molte occasioni decisiva per lo svolgimento delle indagini. Applicata alla Pubblica Amministrazione, consente di fornire prove inconfutabili agli inquirenti, incastrando il colpevole in maniera schiacciante. Vestendo i panni di impiegati o semplici privati, gli agenti delle forze dell’ordine possono, infatti, cogliere il corrotto o il corruttore in flagranza di reato. In altri termini, non ci sarà più scampo per chi alimenta l’illegalità nel Pubblico.

Per smascherare una volta per tutte i furbetti dell’amministrazione, il provvedimento Anticorruzione prevede una misura rafforzativa anche in materia di intercettazioni. Grazie allo sblocco proposto su conversazioni telefoniche e telematiche, le indagini per i reati gravi di corruzione non avranno più alcun tipo di ostacolo.  

Con il Movimento 5 Stelle al governo arriva lo Spazzacorrotti, una svolta epocale perché, per la prima volta, una legge offre ai cittadini la possibilità concreta di avere giustizia e una Pubblica Amministrazione funzionante. Inoltre, la nuova normativa permetterà di risparmiare milioni di euro, soldi che lo Stato potrà finalmente investire in favore di crescita e sviluppo.   

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi