Convegno: “Sopravvivere alla Tratta. Esperienze di inclusione di donne e minori e metodi di contrasto alle mafie transnazionali”

Giovedì, in occasione della XII Giornata Europea contro la Tratta, sono intervenuta al convegno “Sopravvivere alla Tratta. Esperienze di inclusione di donne e minori e metodo di contrasto alle mafie transnazionali”. Il convegno era organizzato dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIIII in collaborazione conFestival della MigrazioneDipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia – Università di BolognaCisl Emilia-Romagna.

Il traffico di essere umani è un business criminale enorme, una piaga a livello mondiale, e dobbiamo tutti essere consapevoli di ciò e smettere di alimentare il mercato del corpo umano sfruttato. Contrastando culturalmente la domanda possiamo distruggere alla fonte il problema.

Di questo fenomeno criminale me ne sono occupata, prima ancora che da parlamentare, come volontaria direttamente sul campo con la Comunità Papa Giovanni XXIII di Cuneo.

In Parlamento ho quindi potuto portare la mia esperienza diretta e, nella scorsa legislatura, sono riuscita a far approvare in Commissione Antimafia una relazione dal titolo: “Mafie, migranti e tratta degli esseri umani, nuove forme di schiavitù”, che quindi fa ora parte degli atti ufficiali della Camera.

Ringrazio ancora l’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIIII per l’utile e bellissima iniziativa di informazione e formazione che ha rappresentato questo convegno.

Qui potete vedere il video di un’intervista che ho rilasciato proprio a margine di questo convegno. Ringraziando x la bellissima iniziativa di informazione e formazione.

Il traffico di essere umani è un business criminale enorme, una piaga a livello mondiale, e dobbiamo tutti essere…

Pubblicato da Fabiana Dadone su Venerdì 26 ottobre 2018

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi