LA GIUSTIZIA AL SERVIZIO DEL CITTADINO

Processi più rapidi ed efficaci, certezza della pena, lotta alle mafie ed alla corruzione, più strumenti per le indagini. Una giustizia dalla parte dei più deboli

Nel programma del MoVimento 5 Stelle la giustizia è al servizio dei cittadini e tutti gli interventi in questa importantissima materia non saranno più finalizzati a tagliare e spuntare le armi, ma a migliorare l’efficienza e la qualità della giustizia. Più risorse, personale e strumenti per fare in modo che i processi siano più veloci, le indagini più efficaci, la pena certa e tendente alla rieducazione. Riforme semplici e chiare per far funzionare finalmente la giustizia e dare certezze ai cittadini onesti.

Scarica il programma Giustizia del MoVimento 5 Stelle

PROGRAMMA GIUSTIZIA

Oggi la giustizia in Italia ha costi e tempi che la rendono inaccessibile ai cittadini. I partiti non hanno mai fatto niente per farla funzionare, perché gli faceva comodo una giustizia debole con i forti e forte con i deboli. Con questo scopo hanno spesso prodotto leggi incomprensibili, inutili e dannose: semplici spot frutto di compromessi politici al ribasso. Il vero e proprio caos in cui versa il nostro sistema giudiziario fa sì però che i colletti bianchi la facciano sempre franca, gli imprenditori non investano più nel nostro paese, le carceri scoppino e le vittime siano continuamente svilite. In questo caos è praticamente impossibile per i cittadini onesti ottenere giustizia.

Vi presentiamo una parte del Programma Giustizia del MoVimento 5 Stelle sottoponendovi dei punti per noi molto importanti per riformare veramente la giustizia in questo Paese, oltre al lavoro che abbiamo portato avanti in questi anni, e alle altre proposte che abbiamo presentato. Si parlerà di riforma della prescrizione, dell’utilizzo e dell’estensione delle intercettazioni, e dei lavori di pubblica utilità. Affronteremo anche il rapporto tra magistratura e politica, e la proposta del whistleblowing. Il ricorso in appello e la riformulazione della pena, laddove oggi vige il principio della reformatio in peius e infine la proposta di svolgere processi di mafia nelle sedi delle Corti di Appello con giudici specializzati e strutture idonee.

Il percorso del programma su Rousseau

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi