Le buone idee vanno avanti nonostante l’ignoranza

Tra i vari problemi da risolvere per la mobilità cittadina, vi è senz’altro il traffico legato al trasporto dei bambini/ragazzi a scuola. Al plesso “Dalla Chiesa” di via Brizio ad esempio sia all’ingresso che all’uscita ci sono evidenti problemi di traffico, parcheggio e sicurezza dei ragazzi. Quasi sei mesi fa… Continue reading

Degrado delle aree periferiche

Continua la nostra inchiesta sul degrado delle aree periferiche della città. Qui siamo in via Rolfo dove la pista ciclabile non è in sicurezza visto il crollo in più punti della staccionata in legno che delimita l’area dal canale irriguo; inoltre anche le condizioni dell’asfalto sono pessime e le macerie… Continue reading

PISTE CICLABILI e AREE VERDI trascurate

 

pisteciclabili

Con il nostro Consigliere Comunale Claudio Allasia abbiamo deciso di effettuare dei sopralluoghi in diverse aree periferiche della nostra città. Purtroppo abbiamo riscontrato problematiche dovute all’assenza di manutenzione ordinaria; per questo abbiamo deciso di presentare un interrogazione nel prossimo Consiglio Comunale in cui chiediamo conto all’amministrazione delle cause che hanno portato diverse aree della nostra città ad essere trascurate.
Qui siamo tra via Gabotto e via Claudiano, dove il dissesto dei marciapiedi rende il loro utilizzo pericoloso e l’area verde è abbandonata a se stessa.
Continue reading

LEVALDIGI – M5S: AEROPORTO PUO’ DAVVERO DECOLLARE?

L’aeroporto di Cuneo Levaldigi è in grave crisi, una crisi che supera di gran lunga quella media che si registra in altri scali, come ad esempio quello di Torino Caselle. Cosa intende fare il Governo? È ciò che ho chiesto al ministro Delrio in data odierna con una interrogazione in Commissione Trasporti alla Camera. Ultimo atto della sciagurata storia del Levaldigi sono stati i bagni guasti che hanno arrecato estremo disagio ai passeggeri, messo in imbarazzo gli addetti aeroportuali e creato un danno di immagine… Continue reading

Il M5S contrasta il traffico di esseri umani e le schiavitù moderne

Ieri alla Camera dei deputati si è tenuto un workshop sul traffico di esseri umani e sulla schiavitù moderna, da tutti i parlamenti d’Europa sono giunti a Roma i maggiori esperti. Ringrazio i miei colleghi 5 stelle Luigi Di Maio, Andrea Colletti, Marta Grande e Luca Frusone per l’ottima iniziativa. Ringrazio tutti i parlamentari ed esperti presenti e per ultima ma non da meno ringrazio la presidente Laura Boldrini che non ha trovato il tempo di venire, di vedere il lavoro sul campo. Noi ci… Continue reading

Loro #SiTengonoIlVitalizio, noi gli regaliamo la Pensione Enigmistica

Scarica e diffondi la Pensione Enigmistica: Formato A4 o Formato A3 di MoVimento 5 Stelle Beh, non è affatto male prendere una pensione da quasi mille euro già a 65 anni e dopo appena cinque di lavoro in Parlamento. Oppure circa 1500 euro puliti puliti, addirittura a partire dai 60 anni, per chi ha fatto soltanto due legislature. Complimenti a voi che potrete andarvi a godere il gruzzoletto in qualche buen retiro. Magari in una baita di montagna con camino e pantofole o in una casetta con amaca… Continue reading

FARE BENE LE COSE E’ IMPORTANTE

  Non possiamo che annotare sulla gestione dei lavori al passaggio a livello della stazione, la Giunta non risponde e pensa di insultare, con il solito scritto intriso di livore e senza costrutto alcuno. Non si sa dove abbiano appreso o compreso che non volevamo i lavori, dato che li… Continue reading

Il 25 ottobre tutti a Roma per dire BASTA

Mercoledì 25 ottobre dobbiamo tutti insieme scendere in piazza a Roma per dire BASTA.Dobbiamo farlo perché questa volta l’arroganza di questi partiti e di questa classe politica ha raggiunto il limite.La legge che abolisce i vitalizi è ferma in Senato e lì la faranno morire. L’approvazione a luglio alla Camera era tutto un bluff, un contentino per farci stare buoni. La verità è che non stanno abolendo un bel niente. Si stanno tenendo stretti i vitalizi, così come si tengono gli stipendi da 15mila euro e le auto blu. In questi mesi ci hanno solo preso in giro. Sono arroganti e pensano di essere anche furbi. Ma io non ci sto e so che non ci state nemmeno voi. I partiti che a luglio hanno approvato alla Camera la legge che cancella i vitalizi ora devono fare lo stesso anche al Senato. Non ci sono scuse. Perchè qui fuori – fuori da quei Palazzi – non è più tempo per i privilegi. Voi fate sacrifici, li devono fare anche i politici.A loro dei vostri sacrifici non interessa nulla. Pensano solo al vitalizio e alla poltrona. Ed è per questo che si stanno approvando la terza legge elettorale incostituzionale. Una legge che favorisce le ammucchiate e penalizza l’unica forza che ha il coraggio di presentarsi da sola e che, da sola, rappresenta la prima forza politica del paese, cioè il MoVimento 5 stelle. A noi questo non preoccupa, anzi ci sentiamo ancora più forti. Siamo preoccupati però per il voto di quei 9 milioni di italiani che dal MoVimento 5 Stelle si sentono rappresentati, perché con questa legge quel voto varrà meno degli altri elettori e questo è inaccettabile. E anche chi non vota per il MoVimento si deve preoccupare perché con il Rosatellum il suo voto ad una lista potrebbe finire col farne vincere un’altra e perchè se sceglie un candidato il rischio è che ne venga eletto un altro.Con questa legge elettorale l’Italia ripiomba nel passato, quando comandavano i segretari di partito e i governi venivano ricattati dai partitini. Non a caso Clemente Mastella ha detto di essere pronto a rientrare in campo con il suo Udeur. Può farlo perché questa legge elettorale glielo permette.Ci ritroveremo con un Parlamento di nominati e di impresentabili. Gli stessi impresentabili che stiamo vedendo in Sicilia. Nelle liste che sostengono Musumeci ci sono un candidato con 22 capi di imputazione e un ex sindaco arrestato per truffa. Nessuno di loro si vergogna di andare a chiedere il voto dei siciliani. non si vergognano loro nè Musumeci, che pur di vincere li ha accolti a braccia aperte nella sua accozzaglia.Loro si sentono al di sopra di tutto. E se ne fregano dei cittadini. Allora noi vogliamo fargli sentire la vostra voce. Giornali e tg potranno silenziarci, ma vi assicuro che se mercoledì 25 ottobre saremo tutti insieme davanti al Senato, la nostra voce, la vostra voce, arriverà forte e chiara. Proviamo a abolire i vitalizi una volta per tutte e a fermare il Rosatellum.

Pubblicato da Luigi Di Maio su Domenica 22 ottobre 2017

di Luigi Di Maio Mercoledì 25 ottobre dobbiamo tutti insieme scendere in piazza a Roma per dire BASTA. Dobbiamo farlo perché questa volta l’arroganza di questi partiti e di questa classe politica ha raggiunto il limite. La legge che abolisce i vitalizi è ferma in Senato e lì la faranno morire. L’approvazione a luglio alla Camera era tutto un bluff, un contentino per farci stare buoni. La verità è che non stanno abolendo un bel niente. Si stanno tenendo stretti i vitalizi, così come si… Continue reading

Il 25 ottobre tutti a Roma per dire BASTA

Mercoledì 25 ottobre dobbiamo tutti insieme scendere in piazza a Roma per dire BASTA.Dobbiamo farlo perché questa volta l’arroganza di questi partiti e di questa classe politica ha raggiunto il limite.La legge che abolisce i vitalizi è ferma in Senato e lì la faranno morire. L’approvazione a luglio alla Camera era tutto un bluff, un contentino per farci stare buoni. La verità è che non stanno abolendo un bel niente. Si stanno tenendo stretti i vitalizi, così come si tengono gli stipendi da 15mila euro e le auto blu. In questi mesi ci hanno solo preso in giro. Sono arroganti e pensano di essere anche furbi. Ma io non ci sto e so che non ci state nemmeno voi. I partiti che a luglio hanno approvato alla Camera la legge che cancella i vitalizi ora devono fare lo stesso anche al Senato. Non ci sono scuse. Perchè qui fuori – fuori da quei Palazzi – non è più tempo per i privilegi. Voi fate sacrifici, li devono fare anche i politici.A loro dei vostri sacrifici non interessa nulla. Pensano solo al vitalizio e alla poltrona. Ed è per questo che si stanno approvando la terza legge elettorale incostituzionale. Una legge che favorisce le ammucchiate e penalizza l’unica forza che ha il coraggio di presentarsi da sola e che, da sola, rappresenta la prima forza politica del paese, cioè il MoVimento 5 stelle. A noi questo non preoccupa, anzi ci sentiamo ancora più forti. Siamo preoccupati però per il voto di quei 9 milioni di italiani che dal MoVimento 5 Stelle si sentono rappresentati, perché con questa legge quel voto varrà meno degli altri elettori e questo è inaccettabile. E anche chi non vota per il MoVimento si deve preoccupare perché con il Rosatellum il suo voto ad una lista potrebbe finire col farne vincere un’altra e perchè se sceglie un candidato il rischio è che ne venga eletto un altro.Con questa legge elettorale l’Italia ripiomba nel passato, quando comandavano i segretari di partito e i governi venivano ricattati dai partitini. Non a caso Clemente Mastella ha detto di essere pronto a rientrare in campo con il suo Udeur. Può farlo perché questa legge elettorale glielo permette.Ci ritroveremo con un Parlamento di nominati e di impresentabili. Gli stessi impresentabili che stiamo vedendo in Sicilia. Nelle liste che sostengono Musumeci ci sono un candidato con 22 capi di imputazione e un ex sindaco arrestato per truffa. Nessuno di loro si vergogna di andare a chiedere il voto dei siciliani. non si vergognano loro nè Musumeci, che pur di vincere li ha accolti a braccia aperte nella sua accozzaglia.Loro si sentono al di sopra di tutto. E se ne fregano dei cittadini. Allora noi vogliamo fargli sentire la vostra voce. Giornali e tg potranno silenziarci, ma vi assicuro che se mercoledì 25 ottobre saremo tutti insieme davanti al Senato, la nostra voce, la vostra voce, arriverà forte e chiara. Proviamo a abolire i vitalizi una volta per tutte e a fermare il Rosatellum.

Pubblicato da Luigi Di Maio su Domenica 22 ottobre 2017

di Luigi Di Maio Mercoledì 25 ottobre dobbiamo tutti insieme scendere in piazza a Roma per dire BASTA. Dobbiamo farlo perché questa volta l’arroganza di questi partiti e di questa classe politica ha raggiunto il limite. La legge che abolisce i vitalizi è ferma in Senato e lì la faranno morire. L’approvazione a luglio alla Camera era tutto un bluff, un contentino per farci stare buoni. La verità è che non stanno abolendo un bel niente. Si stanno tenendo stretti i vitalizi, così come si… Continue reading

Il governo salva nominati e corrotti del fisco

IL GOVERNO SALVA NOMINATI E CORROTTI DEL FISCO: BLOCCHIAMO QUESTO SCANDALO!Vi immaginate un condannato per corruzione o per usura che maneggia la vostra dichiarazione dei redditi? Oppure che può decidere di mandarvi un accertamento o una cartella esattoriale? I partiti mantengono il loro potere e i loro nominati a capo delle agenzie fiscali e adesso aprono i concorsi a chi si è macchiato di gravi reati. Ecco cosa abbiamo scoperto.

Pubblicato da MoVimento 5 Stelle Camera su Giovedì 19 ottobre 2017

di Riccardo Fraccaro Ciao a tutti. Vi chiedo un minuto del vostro tempo. Dovete sapere quello che sta accadendo in Parlamento perché riguarda le vostre tasche. I vostri soldi. Vi faccio una domanda: chi è che controlla le vostre dichiarazioni dei redditi? Chi è che vi può mandare un accertamento o una cartella esattoriale? Semplice, l’agenzia delle entrate. Ebbene, nelle agenzie fiscali (cioè dogane ed agenzia delle entrate) ci sono circa 800 dirigenti illegittimi, ex funzionari che non hanno vinto un concorso per entrare nella… Continue reading

Asti-Cuneo, Verduno – M5S: tanto rumore per nulla e intanto la Granda affonda tra promesse di mancette elettorali e cantieri infiniti

Con l’avvicinarsi delle elezioni la maggioranza governativa riprende l’usata abitudine degli annunci sulla realizzazione di infrastrutture che avrebbe avuto tutto il tempo di realizzare da anni. Così abbiamo avuto il ministro Delrio che ci ha tempestato d’estate sui mirabili risultati ottenuti per il completamento dell’ormai famigerata autostrada Asti-Cuneo. Ancora oggi annuncia che i cantieri partiranno in primavera (cioè in un futuro in cui non si sa ancora chi siederà sulla sua poltrona e dovrà rispondere delle sue promesse). Peccato che al momento quell’autostrada sia ancora… Continue reading

Asti-Cuneo, Verduno – M5S: tanto rumore per nulla e intanto la Granda affonda tra promesse di mancette elettorali e cantieri infiniti

Con l’avvicinarsi delle elezioni la maggioranza governativa riprende l’usata abitudine degli annunci sulla realizzazione di infrastrutture che avrebbe avuto tutto il tempo di realizzare da anni. Così abbiamo avuto il ministro Delrio che ci ha tempestato d’estate sui mirabili risultati ottenuti per il completamento dell’ormai famigerata autostrada Asti-Cuneo. Ancora oggi annuncia che i cantieri partiranno in primavera (cioè in un futuro in cui non si sa ancora chi siederà sulla sua poltrona e dovrà rispondere delle sue promesse). Peccato che al momento quell’autostrada sia ancora… Continue reading

Il vuoto a rendere è legge grazie al MoVimento 5 Stelle

Dopo 4 anni e decine e decine di tentativi, finalmente ci siamo. Oggi diventa operativa una misura per ora sperimentale voluta, strappata coi denti ed ottenuta dal MoVimento 5 Stelle: il vuoto a rendere. Il governo ha deciso di attuarla nella versione più blanda possibile, ma non ci scoraggiamo. Faremo di tutto affinchè questa sperimentazione sia un successo. Ma abbiamo bisogno di tutti voi, dei cittadini, degli attivisti, di tutti i portavoce e dei nostri sindaci. Tutto nasce da una proposta di legge a prima… Continue reading

Corruzione: le proposte del MoVimento 5 Stelle non sono più prorogabili

Anche quest’anno il rapporto di Transparency sulla corruzione lancia l’allarme sulla situazione del nostro Paese. Siamo in pratica un Paese ostaggio della corruzione, terz’ultimo in Europa, dietro solo a Grecia e Bulgaria, per il livello di malaffare esistente. Il rapporto ha evidenziato importanti lacune legislative che vanno anche a discapito di chi denuncia casi di corruzione. Su questo ambito, il MoVimento 5 stelle ha da tempo presentato un disegno di legge, cioè il c.d. whistleblowing che ha lo scopo di garantire maggiori tutele per tutti coloro che denunciano… Continue reading